ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE
"FALCONE-CASCINO"
PIAZZA ARMERINA (EN)

50° ANNIVERSARIO GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

22/04/2020

Con l’hashtag #abbracciamola e con lo slogan: “Noi torneremo ad abbracciarci presto…Lei ha bisogno di noi…   Anche ora”, la classe V D di scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “FalconeCascino” di Piazza Armerina ha accolto l’appello digitale lanciato dall’Ecomuseo di Aidone e da Legambiente di Piazza Armerina per la Giornata Mondiale della Terra. L’iniziativa che quest’anno festeggia il suo 50° anniversario, si è  evoluta per stare al passo con i tempi e con le eccezionali misure di lockdown attuate in risposta al diffondersi della pandemiadacoronavirus.Lo ha fatto, non con una mobilitazione fisica di persone come negli anni passati, ma con un evento digitale in cui ha raccolto azioni grandi e piccole, testimonianze e impegni a favore del Pianeta. La classe di scuola primaria, guidata dall’insegnante Daniela Lo Grande, ha trattato l’argomento in video lezione per chiedere una maggiore attenzione sulle questioni ambientali e climatiche. Gli alunni poi hanno realizzato un lavoretto in cui hanno espresso con la loro creatività un piccolo gesto di affetto dal valore simbolico verso il nostro pianeta: un globo di carta in 3D prodotto con materiale di riciclo, fotografato in video lezione che raffigurava un abbraccio virtuale per la Terra per dimostrare quanto le nostre giovani generazioni tengono a Lei. Inoltre, gli alunni attraverso delle riflessioni sono giunti alla conclusione che così come ancora non esiste un vaccino contro il virus che ci ha costretti al distanziamento sociale, non esiste un vaccino contro i cambiamenti climatici. Ci vorranno misure strutturali, che impongano una reale trasformazione della società e dell’economia. La crisi del coronavirus, dunque, non ha fatto altro che confermare l’insostenibilità degli strumenti di cui l’uomo si è dotato per assicurarsi prosperità. La protezione del clima, della biodiversitàe degli ecosistemi, da un lato, e quella della nostra salute, dall’altro, sono due facce della stessa medaglia. Possiamo ancora scegliere quale futuro vogliamo garantire a noi e ai nostri figli. A patto di chiedere a tutti – cittadini, politica, imprese – di cambiare strada. 

 Daniela Lo Grande 

 

Progetto svolto dalle classi:

  • 5 D Primaria Sciascia